Ragadi - La Death Valley dei tuoi Piedi

RAGADI: la DEATH VALLEY DEI TUOI PIEDI

Le ragadi sono un problema comune, che colpisce gli uomini e le donne di tutto il mondo.

Si tratta di crepe nella pelle che, nella peggiore delle ipotesi, si lacerano fino a sanguinare. Le zone che ne sono più colpite sono, solitamente, i talloni e gli spazi tra le dita dei piedi.

 

La comparsa delle ragadi avviene principalmente nei mesi invernali, per il semplice motivo che fa più freddo e quindi la pelle si secca più velocemente ma, anche perché, in questo periodo, i piedi non vengono curati come dovrebbero.

Ciò non significa che nei mesi caldi le ragadi non possano formarsi. 

In estate, infatti, è facile il loro insorgere soprattutto nella zona tra le dita, perché l’umidità e la sudorazione che si creano è elevata al punto, spesso, da far lacerare la pelle.

Attenzione: quando hai una ragade, devi essere consapevole che hai una ferita, di conseguenza è possibile la crescita di funghi, batteri o virus (=infezioni).

 

Le 12 cause principali:

-Freddo o caldo

-Elevata secchezza o sudorazione

-Indossare scarpe con i talloni regolarmente esposti

-Gravidanza

-Età

-Sovrappeso

-Mancata cura della pelle del piede

-Problemi di salute (come diabete o il piede d'atleta)

-Cattiva circolazione nei piedi

-Continua sollecitazione e stress del piede (stare troppo in piedi o camminare per molte ore)

-Disturbi della pelle, psoriasi o eczema

-Carenze nutrizionali, di Vit. E, Ferro, Zinco, Calcio e Omega 3 (fattore non molto comune)

 

->Come si manifestano i talloni screpolati

Le crepe nei talloni possono richiedere diversi giorni, o addirittura settimane, per svilupparsi. In realtà, riconoscere i primi segni, può consentire di prevenirle o almeno controllarle in qualche misura. 

Sai che si stanno sviluppando crepe sui talloni se noti:

-Secchezza e prurito

-Sviluppo verticale delle lesioni: se la pelle continua ad essere asciutta, si è in grado di rilevare la comparsa di piccole crepe intorno al bordo del tallone.

-Dolore e sensibilità: mentre si cammina, la pressione esercitata sul tallone crea dolore a causa della lacerazione, quindi i talloni si sentono irritati, sensibili e dolenti.

-Indurimento della pelle: poiché continua a perdere umidità, la pelle diventa spesso dura e ruvida, soprattutto sui bordi delle crepe. Ciò porta ad un ritardo nel processo di guarigione.

 

->Come prevenire e rimediare

Fortunatamente, c’è la possibilità di prevenire tutto ciò.

Come fare? 

- Mensilmente recati a fare un pedicure professionale, la tua Estetista Specializzata saprà consigliarti al meglio!

- Quotidianamente (meglio se due volte al dì) applica una Crema Specifica per il tuo tipo di pelle del piede, facendo un piccolo

  massaggio per migliorare la circolazione.

  Attenzione: nella scelta della Crema Domiciliare Specifica, fatti consigliare dal tuo Centro Specializzato.

  Per agevolare la chiusura della ragade, applica la Crema Specifica Ragadi della nostra Linea Piedi Perfetti, all’interno della

  ragade, poi chiudila mettendoci sopra una sorta di Compeed, in modo che la crema possa lavorare al massimo e portare alla

  chiusura della ragade.

  Anche in questo caso, nella scelta della Crema Domiciliare Specifica, rivolgiti al tuo Centro Estetico Specializzato di fiducia:

  saprà consigliarti al meglio in base alle tue esigenze.

- Quando ti lavi i piedi, utilizza un Detergente Specifico per Piedi.

  Noi di Beauty Talk, per garantirti sempre qualità e sicurezza, ne abbiamo fatto creare uno apposito, senza tensioattivi (SLES,

  SLS) che non secca il piede ed ha, inoltre, una gradevole profumazione ai Cristalli di The.

 

- Almeno una volta a settimana, fai una piccola esfoliazione e poi un pediluvio con azione disinfettante (acqua tiepida/calda con

  Sale e qualche goccia Olio Essenziale di Tea Tree o Timo o Menta Piperita o Eucalipto).

 

Come già accennato, le ragadi possono essere causate anche da carenze nutrizionali.

In questo caso, prediligi cibi che contengano Vitamina E (mandorle, nocciole, basilico secco, olive, spinaci e broccoli), Ferro (ortaggi a foglia, lenticchie, ceci, fagioli, prugne, uva passa, carne rossa e tuorlo d’uovo), Calcio (latte, Yogurt, formaggio, Tofu, aringhe e cavolo verde), Acidi Grassi Omega 3 (latticini, tonno, sgombro e fagioli) e Zinco (aglio, funghi, salmone, tacchino, maiale, manzo e cioccolato nero). 

È sempre meglio, comunque, avere il parere di un Esperto Nutrizionista.

 

Fissa la tua Beauty Pedicure Professionale

Scrivi al 3442657428

 

La tua consulente di Benessere e Bellezza 

Barbara