Effetto mozzarella o oreo?

SE QUEST’ESTATE NON VUOI RISCHIARE DI ESSERE SCAMBIATA PER UNA MOZZARELLA MA VUOI ESSERE SCURA COME UN OREO, QUESTO ARTICOLO SARA’ IL PIU’ IMPORTANTE CHE LEGGERAI PER LA BELLA STAGIONE

Ecco come proteggere la tua pelle ed avere un'abbronzatura invidiabile da tutta la spiaggia

Oggi ti voglio parlare di quella che, per molte persone, è una vera e propria ossessione: l’abbronzatura.

Ti racconterò quindi come è possibile arrivare ad esporti al sole senza bruciare la tua pelle, invecchiarla precocemente o avere macchie strane, ma, soprattutto, senza sembrare una mozzarella che viene captata a Chilometri di distanza dal mare.

 

Tutto ciò che sto per dirti, non riguarda solo chi ha la pelle chiara e quindi ha bisogno di proteggerla assolutamente dal sole, ma anche chi è più scuro.

Ebbene sì.

Se sei di carnagione scura non pensare che questo articolo non faccia per te, anche tu come noi mozzarelle (io in primis)! La tua pelle si scotta al sole ed arriva, in questo modo, ad un invecchiamento precoce.

Se non hai un po’ di riguardo verso di lei, ti troverai ben presto ad avere solchi sul tuo viso e pelle disidratata! A quel punto non sarà più la tua bella abbronzatura ad essere notata…

 

Ma torniamo a noi.

Se quest'estate non vuoi fare la figura della mozzarella, ma vuoi essere nera come un Oreo, continua a leggere, perché sto per svelarti i 6 trucchi per avere un'abbronzatura al TOP senza abusare delle lampade.

 

1.RIATTIVA LA CIRCOLAZIONE

Tutti i giorni dedica 3 minuti all'uso della spazzola. No, non sto parlando della spazzola dei capelli, né tantomeno di quella dei panni… Se vuoi sapere cos’è e come si usa, passa in negozio: sapremo darti tutte le indicazioni e mostrarti il suo utilizzo.

La spazzolatura, oltre ad eliminare lo strato corneo superficiale, stimola il microcircolo e aumenta l'ossigenazione dei tessuti; infatti, una delle cause principali per cui le gambe si abbronzano meno rispetto al resto del corpo, è proprio la cattiva circolazione sanguigna.

 

2.ELIMINA LE CELLULE MORTE

Una volta a settimana, durante la doccia, fatti lo scrub.

Non serve comprarlo! Esistono diverse tecniche per crearlo a casa a seconda delle necessità e della zona da trattare.

Per farti lo scrub, non ti occorre moto tempo: basta che ti massaggi tutto il corpo strofinando questa particolare “crema” finché la tua cute non si arrossa.

Puoi, inoltre, aumentare l’effetto dello scrub. Partendo dai piedi e risalendo poi sulle gambe, otterrai anche un benefico effetto drenante (che fa sempre piacere).

Quest'azione è molto importante poiché, oltre ad eliminare le cellule morte che occludono la pelle e non consentono alla pelle di eliminare le scorie e le impurità, stimola la produzione di cellule nuove che doneranno fin da subito un aspetto luminoso e morbido alla tua pelle.

 

3.IDRATA

Una delle azioni fondamentali per ottenere un'abbronzatura effetto WOW è l'idratazione.

Molto spesso capita infatti di vedere per strada, persone scurissime, ma con una pelle effetto deserto del Sahara, che non esalta il colorito e non rende giustizia per tutto il tempo passato a cercare di abbronzarsi!

Questo perché c’è una profonda disidratazione che, oltre a far sembrare la pelle ancora più bianca rispetto a com’era prima dell’esposizione al sole, fa apparire la persona molto più vecchia. È quindi fondamentale applicare regolarmente, una volta al giorno, una BUONA Crema Idratante, meglio ancora se al suo interno contiene uno stimolante dell'abbronzatura.

ATTENZIONE: NON INTENDO UN AUTOABBRONZANTE, ma proprio un attivatore della melanina, derivato dalla cellula magica che dona colore (il melanocita).

 

4.BEVI 

Una perfetta abbronzatura ha bisogno di un apporto di acqua dall'interno.

La disidratazione e l'invecchiamento della pelle avvengono anche perché non si assume acqua!

Impuntati ed imponiti di bere almeno 10 bicchieri di acqua al giorno.

Oggi però ti voglio dare un trucchetto in più per stimolare ulteriormente la melanina.

Oltre all’acqua, bevi anche centrifugati a base di frutta e verdura ricchi di Vitamina C e Beta-Carotene.

Otterrai risultati ancor più soddisfacenti!

 

5. MANGIA

Come avrai già capito dal mio consiglio precedente, anche l’assunzione di cibi ricchi di beta-carotene come i meloni, le pesche, le albicocche e le carote, possono aiutarti a migliorare la tua abbronzatura.

Il beta-carotene, inoltre, ti aiuta anche a prevenire il problema dell’eritema solare.

 

6.LA PROTEZIONE SOLARE

L'ultimo segreto che ti voglio rivelare per avere una super abbronzatura che duri nel tempo, è …

NON CERCARE DI PRENDERE TUTTO IL SOLE IN UNA SOLA VOLTA !

Cosa vuol dire?

Se di punto in bianco decidi di fare la lucertola e di sdraiarti al sole, la sera sarai un gambero e poi un serpente che fa la muta !

Il risultato sarà, alla fine opposto, a quello che volevi.

Otterrai una probabile scottatura e un fortissimo stress per la tua pelle, aumentando il rischio di eritema solare e di macchie.

Ti consiglio, quindi, è di applicare una BUONA Protezione Solare.  

Mi raccomando: questo discorso è valido per tutti, sia per chi ha carnagione chiara che per chi ha carnagione scura. INTESI ?!

 

Ormai è superfluo dirlo: bisogna utilizzare SEMPRE una BUONA Crema Solare prima di esporsi al sole. È scontato anche affermare che, senza una giusta protezione, la nostra pelle subirà danni irreversibili.

NON è assolutamente vero che le Creme Solari non fanno abbronzare, anzi, è il contrario!

La Crema Solare, oltre a proteggere dai danni causati dai raggi ultravioletti, ci aiuta ad ottenere un’abbronzatura sana e duratura.

Vuoi sapere quali posso essere i danni del sole sulla pelle?

Eritema, Scottature, Macchie, Rughe e, infine, Tumori.

Vuoi rischiare tutto ciò? Non penso proprio… Quindi mettiti la Protezione Solare!

 

Adesso tu mi dirai “OK, ho capito che devo proteggere la mia pelle. Ma come faccio a capire qual è la protezione giusta per me?”

Te lo spiego subito.

Ma prima ti dico come funzionano le Creme Solari.

La sigla SPF che trovi sulle confezioni, sta per Fattore di Protezione Solare e fornisce un'indicazione numerica (da 6 a 50+) relativa alla capacità del prodotto di schermare o bloccare i raggi del sole. Qualsiasi sia il colore della tua carnagione, ti raccomando di utilizzare un fattore di protezione solare non inferiore a 15 e, più in generale, un fattore di protezione pari a 30 (che è considerato l'indice più adatto).

Consiglio invece una protezione "molto alta" (con SPF 50 o 50+) alle persone che hanno la carnagione molto chiara; in questo modo riusciranno a prevenire i possibili danni cutanei.

 

La tua obiezione a questo punto sarà: “Va bene, ho capito tutto. Ma se io sono una mozzarella che deve usare la protezione 50+ e voglio diventare scura come un Oreo (o quasi) come posso fare?”

Su questo argomento ci sarebbe da parlare per ore.

Bisogna innanzitutto capire meglio la tua pelle e valutare se puoi arrivare ad essere un Oreo o, al massimo, ad un color Cappuccino.

In qualsiasi caso, la soluzione è molto semplice: puoi utilizzare Stimolatori di Melanina (chiamati anche Acceleratori), che si applicano addirittura prima della tua Protezione Solare. Oppure, puoi trovare Creme Solari che contengono già Intensificatori d’abbronzatura.

 

Attenzione però: sto sempre parlando di BUONE Protezioni Solari, non quelle che compri nella grande distribuzione per pochi Euro!

 

Come ho già spiegato in altri articoli, anche per le Creme Solari, infatti, devi stare molto attenta agli ingredienti.

Io preferirei spendere qualche Euro in più ed avere la sicurezza che ciò che compro e mi spalmo sulla pelle è OTTIMO, piuttosto che mettermi derivati del petrolio (che è ciò che si trova nella stragrande maggioranza delle creme in commercio nella grande distribuzione).

Devi anche sapere che, in alcune nuove soluzioni spray, è contenuto addirittura il Butane ( = propellente derivato del petrolio e utilizzato anche per le bombolette spray di vernice). Infatti, la sensazione che hai quando le agiti, è proprio quella della bomboletta di vernice (sensazione, peraltro, confermata dal fatto che, sull’etichetta, oltre a questo ingrediente, trovi anche il simbolo “infiammabile”!

 

Forse è meglio valutare meglio le Creme che si utilizzano, non credi?

 

Se anche tu, quindi, vuoi avere la certezza che le Creme Solari che usi siano adatte al tuo tipo di pelle e non contengano sostanze per te dannose, passa a trovarci:

siamo a Rivolta d’Adda (CR) in Via M. Cereda ang. Pozzo, 2.

 

I tuoi Solari ti aspettano per farti vivere un’estate da Oreo!

 

Barbara

La Tua Consulente di Benessere e Bellezza